Dennis Gasanov in concerto con Martina Consonni

Clicca qui per visionare tutti gli appuntamenti dei Concerti dell’Accademia, diciottesima stagione 2021.2022

Martedi 7 dicembre alle ore 20:45 alla Sala Mariele Ventre di Palazzo Monsignani, il violinista talento russo Dennis Gasanov si esibirà per la diciottesima edizione dei ‘Concerti dell’Accademia’ assieme alla pianista Martina Consonni. Il programma musicale prevede la Sonata n.1 op.78 di Brahms, la Serenade Melancolique op.26 di Tchaikovsky, il Poema Elegiaco op.12 di Ysaye e il Polyphonic Etude n.3 di Ernst.

Dennis Gasanov è nato il 5 agosto del 1994 a Lugansk. Ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni. A tredici anni vince il Concorso Internazionale di Violino ‘Erdenko’ ed entra alla Scuola Centrale di Musica di Mosca nella classe della Professoressa Marina Iosifovna Keselman. A diciannove anni è ammesso nel Conservatorio StataleTchaikovsky di Mosca. Durante i suoi studi ha dato concerti in più di trenta città in Russia, e in altrettanti paesi esteri tra i quali Francia, Italia, Svizzera e Austria. Ha vinto importanti premi in Concorsi Internazionali tra i quali: 2015 Primo Premio al Concorso Internazionale di Cremona; 2015 Primo Premio al Demidov International Competition a Yekaterinburg ; 2016 Secondo Premio al Concorso Internazionale di Novosibirsk; 2017 Secondo Premio al Beethoven International Violin Competition a Sankt Pӧlten (Vienna). E’ solista alla St. Petersburg House of Music dal 2017. Nell’estate del 2021 ha preso parte, con Boris Berezovsky, alla registrazione dell’integrale dei quartetti e quintetti di Alexander Tchaikovsky presso la Melody Recording Company. Nel Settembre 2021 ha ricevuto il quinto Premio al Concorso Lipizer di Trieste, aggiudicandosi un Premio Speciale per la miglior interpretazione della sonata di Bach. Ha studiato con Levon Ambartsumian (Conservatorio di Mosca), Pierre Amoyal (Lausanne), Boris Kuschnir (Saint Petersburg), Boris Belkin (Accademia Chigiana). Attualmente si perfeziona con il Maestro Boris Belkin presso la Fondazione Accademia Internazionale di Imola ‘Incontri con il Maestro’.

La concertista Martina Consonni è una delle più promettenti giovani artiste italiane della sua generazione. Nata a Como nel 1997, può già vantare un diploma in pianoforte conseguito a quattordici anni con il massimo dei voti e la lode, un debutto con l’orchestra a dieci anni, più di 55 primi premi in concorsi nazionali e internazionali e un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, sia come solista che
in formazioni cameristiche. A soli quattordici anni è stata la più giovane concorrente e vincitrice del “Premio Casella” al prestigioso concorso “Premio Venezia”, grazie al quale ha attirato l’attenzione di molte stagioni concertistiche italiane, tenendo diversi concerti accolti con grande successo di pubblico e di critica. Ha tenuto recital solistici in tutto il mondo, si ricordano quelli a Palazzo Marino a Milano, alla Sala Mozart dell’Accademia Filarmonica di Bologna, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, al Museo Debussy di Parigi, alla St. Stephen Church di New York e alla Royal Albert Hall di Londra. Il suo amore per la musica da camera l’ha portata ad esibirsi in diversi festival cameristici collaborando con numerosi strumentisti tra cui Enrico Dindo, Enrico Bronzi, Francesca Dego, Daniel Palmizio, Francesca Bonaita, Edoardo Zosi e Francesco Dillon. Nel 2021 ha inoltre ottenuto il prestigioso Premio Daniele Gay, riservato a uno tra i migliori giovani talenti italiani della musica classica. Ha inoltre effettuato diverse registrazioni per Venice Classic Radio e per l’etichetta indipendente Movimento Classical di Bartok Studio. Attualmente frequenta il Master in solo performance presso la Hochschule für Musik, Theater und Medien di Hannover con Arie Vardi, l’Accademia Internazionale Incontri col Maestro di Imola sotto la guida di Enrico Pace e la Kronberg Academy con Sir Andreas Schiff.

I biglietti del concerto (euro 10) sono disponibili sul sito vivaticket.com (o recandosi presso i rivenditori autorizzati indicati nella pagina di vivaticket). Si potrà acquistare il biglietto anche la sera stessa del concerto a Teatro a partire dalle ore 20:00.
Ingresso omaggio per studenti di ogni ordine e grado fino ai 25 anni, con il ritiro del biglietto in Sala la sera stessa del concerto a partire dalle ore 20.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per l’accesso al concerto sarà obbligatorio l’uso della mascherina e il green pass rafforzato.

Sostengono l’attività istituzionale della Fondazione: il Ministero della Cultura, la Regione Emilia Romagna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Banca Intesa Sanpaolo, Famiglia Marzotto, Mediaset, Sfera Farmacie e ConAmi.